Loading
Ago 29, 2020

QR code: il quadrato magico

Giulia Cuzzi
scritto da Giulia Cuzzi
nella categoria Pillole, Tecnologia, Web

L’evoluzione non ha risparmiato nemmeno il caro vecchio codice a barre, strano susseguirsi di linee di diverso spessore che formano un rettangolo perfetto, poiché la crescita caotica della giungla comunicativa è alla stregua di una mantide famelica: le informazioni straripano e le maglie non riescono più a contenerle. Viene alla luce, così, un nuovo simbolo, stavolta di forma quadrata, identificato graficamente quasi come un pixel sgranato, pur mantenendo i colori del bianco e nero.

Il QR Code, una sorta di bar code 2.0, è l’acronimo di Quick response, letteralmente risposta rapida in linea con lo standard hic et nunc dei tempi odierni.

Il codice è stato sviluppato nel 1994 dalla compagnia giapponese Denso Wave per tracciare i pezzi di automobili nelle fabbriche di Toyota, data la capacità di tale arteficio di contenere più dati di un codice a barre: i codici QR possono memorizzare fino a un massimo di 4.296 caratteri alfanumerici e 7.089 caratteri numerici.

L’accesso a questo sistema di decodifica veloce avviene tramite la fotocamera dello smartphone o tramite delle App dedicate che indirizzano l’utente sulla pagina dei contenuti di varia natura: link, immagini, messaggi e dati.

Ultimamente il QR Code si è rivelato in un valido alleato per tentare di arginare la pandemia da Covid 19. 

Ad esempio nei luoghi di ristorazione: al posto del menù cartaceo infatti, spesso campeggia sui tavoli questo quadratino magico che ci permette, inquadrandolo con la fotocamera del telefono, di accedere alle proposte culinarie del locale, corredate da immagini e relativi prezzi.

Anche la pubblicità si lascia incantare da questo nuovo strumento, qualche tempo fa infatti, Calvin Klein con la campagna “Get It Uncensored” non lascia nemmeno intendere il contenuto del manifesto pubblicitario: un QR code primeggia e lascia spazio all’ immaginazione invitando i curiosi ad accedere al link.

Addirittura oggi il QR Code ci permette di pagare nei negozi, nelle farmacie o di dare la mancia ai fattorini, in modo facile, veloce e sicuro.

Sei pronto a varcare la soglia della caverna di Alì Babà e i Quaranta ladroni?

Stavolta non servirà recitare la formula magica Apriti Sesamo!

Inquadra. Cattura. Decodifica. Visualizza. E scopri dove è nascosto il tesoro.

 

×

Ciao!

Vuoi parlare con noi? Clicca qui sotto per chattare

× Scrivici