Loading
Ott 21, 2020

GDG DevFest

Alzi la mano chi non fa almeno una ricerca al giorno su Google.

È diventata un’azione naturale al pari di entrare in un bar e ordinare un caffè: ho bisogno di trovare un’informazione, la cerco su google immediatamente. Senza rifletterci troppo, per un’utente medio è un servizio che funziona e basta e così googlare, controllare su maps o comunicare tramite gmail sono diventate abitudini irrinunciabili e comuni.

Ma chi c’è dietro tutto ciò?

Eccoli, l’esercito degli sviluppatori, raggruppati sotto la categoria di Google Developers Group, in sintesi GDG.

Ovvero? Direbbe l’utente medio.

E, prima che lui si appresti a fare la sua bella ricerca su google per saperne di più, ecco qui la spiegazione: una community aperta e volontaria di persone che, con passione, crea progetti interessanti e condivide esperienze su tecnologie Google e che nei giorni compresi tra il 18 e il 20 ottobre si occuperà di animare il DevFest 2020. Gli Speaker in questione, provenienti da differenti background e da differenti paesi, si riuniranno virtualmente il prossimo weekend e offriranno la possibilità di scoprire ciò che ancora non conosciamo.

Come si può partecipare?

Facilissimo, basta andare sul sito e prenotare il proprio biglietto, che è gratuito.

Perché partecipare?

Per conoscere nuove idee, ma anche storie che parlano di successi o di fallimenti, per evitare passi falsi o per avere chiarimenti circa il dubbio che ci attanaglia da giorni E poi perché fare rete fa sempre la differenza rispetto a nuotare in maniera solitaria: conoscere persone nuove, scoprire realtà o aziende porta sempre ad una crescita personale e di competenze sul campo.

E infine perché la passione va alimentata, condivisa e rilanciata nel mondo, anche in quello virtuale.  

 

Lascia un commento

×

Ciao!

Vuoi parlare con noi? Clicca qui sotto per chattare

× Scrivici