Loading
Ott 22, 2020

Homeworking

 

Attraversare tutti la stessa tempesta ci ha fatto scoprire la possibilità di lavorare da casa e, dopo le iniziali difficoltà legate al riscoprire le pareti domestiche come spazio in cui abitare e da condividere, molti hanno potuto sperimentare anche le potenzialità che sono insite nell’ homeworking.

La prima e più importante è il migliore bilanciamento tra la vita privata e quella lavorativa e, dal momento che la pandemia non è ancora del tutto alle nostre spalle, occorre approfondire in che modo sia davvero possibile stabilire una convivenza pacifica tra la dimensione personale e quella produttiva senza che una prevarichi l’altra, così che anche in seguito lavorare da casa venga vista come una risorsa importante a cui attingere.

Questa esperienza nuova per la maggior parte degli italiani, presenta dei lati positivi e dei lati negativi da ben proporzionare per fare in modo che l’homeworking emerga come concreta possibilità a beneficio delle famiglie, dell’impatto ambientale e anche del fatturato delle aziende.

Come è possibile?

Un aiuto concreto arriva da esperti del settore coworking, Enrico Peca e Martina Montemagno, founders del coworking Spazio 010 di Pescara, luogo di lavoro condiviso che ospita al suo interno diversi professionisti che hanno scelto di co-abitare la struttura piuttosto che avere un ufficio privato.

Per affiancare i professionisti e le aziende, Spazio 010 ha messo a punto kit personalizzati legati alle diverse esigenze lavorative e personali, predisponendo tutto il necessario per gestire da casa la propria attività in maniera professionale e organizzando in modo produttivo i tempi.

Cinque le possibilità offerte: basic, music, pro, agency, per le aziende.

Pacchetti che, in maniera differente e adeguata alle diverse tasche ed esigenze professionali, permettono agli homeworker di entrare a far parte di una rete di professionisti e di sentirsi connessi al proprio team di lavoro pur rimanendo nella propria abitazione. Ogni kit prevede la possibilità di utilizzare l’indirizzo fisico di Spazio 010 come sede operativa in cui ricevere pacchi e posta, oltre ad una serie di gadget studiati appositamente per personalizzare la nuova postazione di lavoro offrendo la sensazione che nulla manchi per dedicare tempo ed energie al business. Oltre a ciò, i pacchetti includono differenti possibilità calibrate in base a diverse professionalità: dallo smistamento della posta al dropbox, dalla condivisione della tua musica preferita con Spotify a download illimitati di Envato Elements, alle attività di fitness post work. Infine, l’opportunità di entrare a far parte della real community, utilizzando la sala riunioni di Spazio 010 per incontri in presenza con il team di lavoro e con i clienti, garantendo l’accesso agevolato agli eventi e ai workshop firmati Spazio 010.

Perché è importante farsi affiancare da esperti di settore per affrontare l’esperienza di homeworking?

Diciamo la verità: la possibilità di dormire un po’ di più senza doversi immergere nel traffico mattutino ha offerto i suoi benefici alla nostra routine, così come poter ridurre il tempo di permanenza della baby sitter con i bambini o riunire le famiglie per la pausa pranzo, ma questo potrebbe non bastare nel lungo periodo dal momento che, se non organizzato in maniera precisa, il lavoro da casa può trasformarsi in una scusa che trascina la persona al centro del vortice delle mille cose da fare. Attingere all’esperienza di persone esperte permette di mettere in campo le migliori strategie che consentono di trasformare l’ homeworking da necessità a strategia vincente con idee relative sia al supporto tecnologico che all’aspetto sociale, riducendo drasticamente la possibilità di incorrere in un burnout dovuto al non riconoscere più il limite tra lavoro e vita privata.

Concetti chiave, dunque, progettare delle nuove routines che ben scandiscano i ritmi delle giornate, scegliere i supporti tecnologici adeguati e non tralasciare i momenti di socialità come ascoltare una playlist condivisa con i colleghi: seppure a distanza, sono le situazioni informali quelle che creano maggior legame tra i lavoratori e trovare il modo di vivere insieme momenti di leggerezza anche in assenza di uno spazio fisico condiviso migliorerà il lavoro di squadra e il fiorire di idee da mettere a punto.

L’intervento di professionisti del settore permetterà di tirare fuori il proprio asso nella manica a favore sia della produttività personale che degli obiettivi aziendali

Scopri di più sul sito

 

Lascia un commento

×

Ciao!

Vuoi parlare con noi? Clicca qui sotto per chattare

× Scrivici