Loading
Mag 21, 2016

Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone (banda Osiris)

Il 21 Maggio in occasione del Conciorto – concerto di verdure sonanti a Pescara, abbiamo ospitato i creatori: Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone, per conoscere Ototo, la tecnlogia con cui riescono a suonare le verdure.

Ototo è la risposta a tutti coloro che posseggono poco o nessun talento musicale. Funziona che lo tirate fuori dalla scatola e connettete le spinette al più vicino oggetto (una banana, un pezzo di carta o qualsiasi tesoro avvolto nell’alluminio) e avrete il vostro marchingegno perfettamente funzionante. Ototo si connette a materiali conduttori (qualsiasi cosa che permetta alle scariche elettriche di circolare) così da consentire l’innesco dei suoni quando piazzate i vostri polpastrelli sull’oggetto, mentre sensori aggiuntivi permettono di manipolare ulteriormente altri elementi (come la tonalità).

Il Conciorto

“Il conciorto” è un progetto a cura di Gian Luigi Carlone, co-fondatore della Banda Osiris, e Biagio Bagini, autore di trasmissioni radiofoniche e libri per bambini.  Un intero album musicale suonato con gli ortaggi. Presentando questa iniziativa, i due artisti lo descrivono così: «L’orto è lo spazio di riferimento a cui guardano i due suonatori. Perché l’orto è il luogo dove la parola è come un seme. Che poi getta foglioline che sono note. Che poi diventano piante in forma di canzone. Qui crescono canzoni pop, rock e moderne che raccontano i vissuti di melanzane, peperoni e zucchine, e parlano degli stati d’animo dell’orticoltore, oltre a raccontare le storie di orti di personaggi famosi».